Come accedere a Netflix dall’Italia

Vorresti vedere film e serie televisive, come ad esempio la quarta stagione di House of Cards su Netflix, oppure i video trasmessi da Hulu ma collegandoti dall’Italia ti risulta impossibile? Grazie a un servizio VPN è però possibile superare questa limitazione.

House of Cards su Netflix

Molti dei siti che distribuiscono contenuti audio/video purtroppo non sono accessibili da ogni parte del mondo. Per questioni di licensing la fruizione di tali contenuti è limitata su base geografica.

Ad esempio servizi come Netflix un tempo inaccessibili dall’Italia, dallo scorso mese di ottobre è attivo anche nel nostro paese. Purtroppo però non tutta la libreria di contenuti di Netflix è disponibile in Italia. Una serie televisiva come House of Cards, prodotta dalla società fondata da Reed Hastings, in Italia è ad esempio stata concessa a Sky. Per questo motivo Netflix non può renderla disponibile agli utenti italiani del servizio. Anzi, per essere precisi, non può renderla disponibile agli utenti che si collegano a Netflix con un indirizzo IP italiano.

Non esistono infatti account Netflix italiani, francesi, tedeschi o statunitensi. Una volta che sei iscritto a Netflix sei un abbonato Netflix e i contenuti che puoi vedere dipendono esclusivamente dall’IP col quale ti colleghi a Internet.

Esistono però diversi modi per aggirare tali restrizioni. Si possono ad esempio utilizzare dei proxy o dei servizi VPN (Virtual Private Network). Questi ultimi consentono di navigare sul Web utilizzando un indirizzo IP diverso rispetto a quello fornito dal proprio Internet Service Provider.

Purtroppo però molti dei servizi gratuiti che offrono server proxy o VPN in modo gratuito spesso non sono molto affidabili e offrono prestazioni piuttosto scarse in termini di velocità di navigazione.

Personalmente ho avuto modo di provare diverse soluzioni a pagamento che offrono server VPN, tra le quali HideIPVPN, VPN4All, Private Internet Access, CyberGhost, HideMyAss e IPVanish.

HideIPVPN e VPN4All consentono di scegliere tra diverse posizioni geografiche e offrono prestazioni molto buone. HideIPVPN è leggermente più complicato da configurare e offre meno server, mentre VPN4All (vedi immagine sottostante) mette a disposizione un pratico client che permette di scegliere tra 50 diverse città situate in 25 nazioni.

La scelta del server con VPN4ALL

Entrambi i servizi forniscono due differenti tipologie di server: quelli che si possono utilizzare per la normale navigazione e quelli che invece possono essere anche utilizzati per il traffico P2P (ad esempio per BitTorrent).

Altri servizi, come ad esempio IPVanish, non hanno questo genere di limitazioni e tutti i server possono essere utilizzati anche con client P2P. La lista dei server disponibili con IPVanish è piuttosto lunga, circa 200 a giugno 2015. Inoltre ci sono ben 87 server localizzati in Europa, alcuni dei quali hanno dei tempi di risposta davvero bassi. Da alcuni test che ho effettuato, con la maggior parte dei server europei non ho notato cali di velocità tra le modalità di navigazione con e senza VPN.

Un’altra cosa che mi piace di IPVanish è l’applicazione client che permette di gestire il collegamento ai vari server VPN: è stabile, facile da usare e da capire. Un altro servizio VPN come Private Internet Access, nonostante le buone prestazioni dei propri server, dispone invece di un client un po’ troppo elementare. Quello di IPVanish è invece molto funzionale ma allo stesso tempo semplice da utilizzare:

ipvanish-client-vpn

Oltre a rendere possibile accedere ai servizi normalmente non accessibili dall’Italia, queste soluzioni VPN consentono di incrementare notevolmente il livello di privacy della propria attività su Internet.

Un’ulteriore alternativa gratuita è rappresentata anche da Tunlr. Si tratta di un servizio che mette a disposizione un server DNS che permette di aggirare alcuni blocchi. Modificando le impostazioni dei server DNS della propria connessione ad Internet ed inserendo i DNS forniti da Tunlr, è possibile accedere a servizi normalmente bloccati dall’Italia.

Devo ammettere che ho effettuato alcune prove con Tunlr e non sono comunque riuscito ad accedere ai contenuti di Hulu e di Netflix, cosa che invece è possibile utilizzando i vari servizi VPN, sia per accedere i programmi di Hulu sia per vedere  “House of Cards” o altri film e serie televisive disponibili su Netflix.

Aggiornamento Marzo 2016

Il recente giro di vite messo in atto da Netflix verso la fine di febbraio ha reso molto difficile accedere alla libreria USA dall’Italia, tramite i vari servizi VPN o SmartDNS come UnoTelly, Unblockus… Per questo motivo, molti utenti che hanno cercato di vedere la quarta stagione di House of Cards sono rimasti delusi.

Anche utilizzando la nuova app Smartflix per accedere a Netflix si ha lo stesso problema.

Con IPVanish al momento è possibile accedere a programmi come la quarta stagione di House of Cards. Non tutti i server lo permettono, ma effettuando delle prove si riesce a trovare quello che consente di accedere al programma desiderato.

La quarta stagione di House of Cards - Gli intrghi del potere su Netflix

IPVanish è un servizio a pagamento e per i vari pacchetti offre un periodo di prova di 7 giorni.

Categorie Soluzioni

Altri articoli che ti consiglio

17 commenti su “Come accedere a Netflix dall’Italia”

  1. Ma tutto questo é valido solo per connessioni ADSL, non parliamo di connessioni dati tipo chiavette USB, giusto? Io ho realizzato tutto questo a casa con l’asse ma una volta che ho provato ad accedere a netflix usano la connessione dati Vodafone, mi si é disattivata l’offerta ed ho dovuto riattivarla, pagando…

  2. Sì , sono d’accordo con te che molti dei fornitori di proxy non sono fino a quel marchio che essi sostengono . Ho vissuto in Itlay da due anni e guardare Hulu con VPN, lo uso vpn perché non solo mi permette di accedere ai canali ristretti , ma anche fornire me di sicurezza da quando ero online tramite connessioni pubbliche

  3. Ciao io ho acquistato PureVPN consigliato da un altro blog, ma non riesco ad accedere ai contenuti in quanto su Netflix mi da problemi di Proxy, sapresti darmi una mano ?

  4. Io ho purenpn, per vedere netflix usa ho chiesto al loro servizio clienti come fare e ora va. Speriamo che il trucchetto regga….

  5. Ho provato a collegarmi in un altra regione italiana con le mie credenziali ma mi dice che non sono accettate…mi chiedo Perche`?

I commenti sono chiusi.