Recensione dell’antivirus per Mac BitDefender

Anche se i virus e i malware che possono infettare un Mac, non sono così numerosi e diffusi come quelli che purtroppo colpiscono i PC Windows, non significa che i computer Apple siano esenti e invulnerabili a qualsiasi minaccia.

Nel corso degli anni, con l’incremento della diffusione dei computer basati su sistema operativo OS X è cresciuto anche il numero di malware pensati per colpire gli utenti Apple.

virus-malware-adware-mac

In molti casi questi virus non si preoccupano di bloccare il computer, ma più che altro di infestarlo con spyware, adware e altre porcherie simili che hanno lo scopo di inserire pubblicità, spiare gli utenti, carpire dati o inviare spam.

Inoltre, se veniamo infettati da un virus che blocca il computer ne siamo subito consapevoli e prendiamo dei provvedimenti. I malware più pericolosi sono invece quelli pensati per agire di nascosto, in modo da non generare sospetti e quindi evitare che il proprietario del computer provveda a eliminarli.

In molti casi siamo proprio noi che portiamo tali malware sul nostro pc, ad esempio installando del software di dubbia provenienza. Copie pirata di un’applicazione o software che scarichiamo da siti diversi da quello del produttore possono potenzialmente nascondere al loro interno un malware.

Fortunatamente OS X, all’interno della sezione “Sicurezza e Privacy” delle “Preferenze di Sistema” permette di limitare l’installazione delle applicazioni solo a quelle provenienti dall’App Store o al limite dall’App Store e da sviluppatori identificati. È chiaro che l’utente può anche decidere di installare qualsiasi tipo di applicazione, ma ti sconsiglio di impostare la voce “Dovunque” di default.

preferenze-sicurezza-mac

Per prevenire infezioni da parte di virus, malware o altro software indesiderato alcune delle armi più efficaci sono sicuramente il buon senso e un minimo di attenzione.

Un’ulteriore precauzione inoltre è quella di dotarsi di un buon antivirus. Se per gli utenti Windows l’installazione di un antivirus è diventata ormai quasi un’abitudine, la maggior parte dei possessori di un Mac ritiene che dotarsi di una soluzione antivirus sia superfluo. In passato era addirittura difficile trovare programmi antivirus per Mac, ma ormai anche per noi amanti della mela morsicata le alternative disponibili sono numerose.

Nel corso degli ultimi anni ho provato Bitdefender Virus Scanner, una soluzione gratuita e disponibile sull’Apple App Store che consente di effettuare scansioni del Mac per verificare la presenza di virus. È un’ottima soluzione a costo zero che ti consente di effettuare dei controlli periodici del tuo sistema. Essendo però solo uno scanner, non interviene in tempo reale sulle minacce.

Per offrire una protezione più completa, Bitdefender ha reso disponibile anche una soluzione antivirus per Mac. Recentemente l’azienda mi ha fornito una licenza gratuita di questo prodotto così da poterlo testare.

Rispetto al semplice Virus Scanner, l’antivirus offre una protezione continua dalle minacce. Non è quindi necessario avviare l’applicazione e lanciare una scansione per individuare eventuali virus e malware, ma questi vengono prontamente identificati e segnalati.

antivirus-per-mac-bitdefender

L’antivirus Bitdefender offre anche una protezione per quel che riguarda la navigazione Web. Grazie alle estensioni disponibili per Chrome, Firefox e Safari effettua infatti un controllo delle pagine visitate in modo da segnalare ad esempio problemi di phishing.

La configurazione del programma è molto semplice e non richiede procedure complesse. È inoltre estremamente rapido attivare o disattivare la scansione continua.

Se ti preoccupa il fatto che lasciare un antivirus sempre attivo in background possa avere un impatto negativo sulle prestazioni, ti dico subito che con Bitdefender tale impatto è praticamente impercettibile.

Sulla mia macchina ( iMac 27″ di fine 2013 – CPU 3,5GHZ i7 e 16 GB di Ram) la percentuale media di utilizzo del processore è pari allo 0,1% e lanciando una scansione sale al massimo intorno al 5%.  L’utilizzo di Ram è invece intorno ai 30 Mb. Esistono numerose app che girano in background, meno utili di un antivirus, che consumano decisamente più risorse.

Oltre a questo prodotto specifico per Mac, Bitdefender mette a disposizione anche altre soluzioni antivirus sia per ambienti Windows sia per piattaforme mobile, come ad esempio un antivirus gratuito per gli smartphone Android.

L’antivirus per Mac di BitDefender è scaricabile gratuitamente per un periodo di prova.

Altri articoli che ti consiglio