Recensione Huawei MateBook 13

Ultimo aggiornamento:

Ho avuto modo di provare per circa un paio di settimane il MateBook 13, l’Ultrabook da 13 pollici prodotto da Huawei. Devo ammettere che pur essendo da anni soprattutto un utente Mac (ho un pc Windows ma lo uso saltuariamente), questo pc portatile di Huawei mi ha colpito positivamente e se dovessi acquistare un nuovo notebook, lo terrei in seria considerazione.

Il modello che ho provato è quello dotato di CPU Intel i7-8565U con 8GB di Ram e disco SSD da 512GB, nella versione senza touchscreen. Il MateBook 13 è infatti dotato di uno schermo da 13″ con una risoluzioni da 2160 x 1440 px che puoi ordinare sia con sia senza la funzionalità touchscreen.

MateBook 13 con a fianco il P30

Gli aspetti positivi sono sicuramente le ottime prestazioni, la leggerezza e la portabilità, la qualità della schermo, della tastiera e del trackpad.

Tra le note negative: la presenza di due sole porte USB-C e la durata della batteria non proprio eccezionale.

Aspetto del MateBook 13

Il MateBook si presenta con un elegante case in alluminio grigio scuro. Con 28,6 cm di larghezza, 21,1 cm di larghezza, uno spessore di 1,5 cm e un peso di circa 1,3 Kg questo pc Huawei è estremamente piacevole da trasportare e da utilizzare nelle più svariate situazioni.

Rispetto al modello MateBook X la webcam è stata riportata in una posizione più tradizionale, ossia al centro sopra lo schermo e non nascosta sotto la tastiera come nel modello precedente.

Apple MacBook Pro 13″ a sinistra e Huawei Matebook 13 a destra

Impressioni d’uso

Dopo aver premuto il tasto di accensione del MateBook 13 è sufficiente attendere non più di 15 secondi per poter inserire la password e, dopo pochi secondi, essere operativi. Tale velocità è merito soprattutto del disco SSD.

L’impressione positiva derivante dal rapido avvio della macchina, è mantenuta anche durante il normale utilizzo del computer che e sempre veloce e reattivo.

Sia la tastiera che il trackpad del MateBook 13 sono piacevoli da usare: comodi, precisi e con un buon feedback. Essendo abituato a digitare per la maggior parte del tempo con una tastiera meccanica, mi risulta sempre un po’ strana la sensazione digitare sulle tastiere dei notebook che, se paragonate alla tastiera meccanica, hanno un feedback tattile praticamente inesistente. Ammetto però che la tastiera di questo Huawei MateBook mi ha soddisfatto.

Il display 2K da 2160 x 1440 pixel è nitido e piuttosto luminoso, anche se non arriva ai livelli di un MacBook Pro, ma ovviamente siamo su fasce di prezzo completamente differenti. L’unica pecca il sistema di regolazione automatico della luminosità dello schermo che a volte tende ad essere un po’ aggressivo. È però possibile disattivarlo e regolare la luminosità dello schermo mediante gli appositi tasti.

Anche le prestazioni audio sono più che adeguate, considerando le piccole dimensioni e il ridotto spessore del MateBook Huawei.

Un altro vantaggio di questo computer è sicuramente la silenziosità. Pur non essendo modello privo di ventole, queste entrano raramente in funzione mantenendo il pc comunque sempre fresco silenzioso, sempre che non avvii un gioco avido di risorse o un processo di codifica di un file video 😉

2 Porte USB-C per connettere i vari dispositivi

Il MateBook dispone di 2 porte USB-C (quella a sinistra supporta il trasferimento dati e la ricarica; quella destra supporta il trasferimento dati e DisplayPort) e di 1 jack audio 2-in-1 per cuffie e microfono. Queste porte non supportano Thunderbolt 3.

Nella confezione viene fornito con un piccolo dock di espansione che può essere collegato a una porta USB-C per avere a disposizione anche 1 ingresso USB-A 3.0, un’uscita VGA, e un’uscita HDMI e anche una porta USB-C, così da non perdere quella occupata dal dock.

Matedock di espansione per il MateBook 13

Consumo e durata della batteria

Da un computer ultra portatile ci si aspetta anche, nonostante le ridotte dimensioni, una durata della batteria sufficiente per coprire quasi un’intera giornata lavorativa.

Il MateBook 13 viene fornito con una batteria da 3,670 mAh che, stando a quanto riscontrato nel normale utilizzo, consente di mantenere operativo il pc per poco più di 5 ore. Il MateBook permette inoltre, con una ricarica rapida di 15 minuti, un utilizzo del pc per altre 2,5 ore. È chiaro che questi tempi sono sempre strettamente dipendenti dall’utilizzo che viene fatto del pc e dalla luminosità dello schermo.

Condivisione facile tra pc e smartphone Huawei e Honor con Huawei Share

Una delle funzionalità che più mi ha colpito di questo pc è Huawei Share che permette di condividere file da notebook e smartphone e viceversa.

Huawei MateBook 13 con smartphone Huawei P30

Grazie alla funzionalità Huawei Share è facilissimo condividere i video e le foto scattate con uno smartphone, come lo Huawei P30 e il Matebook 13.

Se il pc e lo smartphone sono collegati alla stessa rete WiFi e hanno il Bluetooth e NFC attivi, è sufficiente appoggiare lo smartphone sull’area di rilevamento NFC del computer per avviare il trasferimento.

È veramente più semplice farlo che spiegarlo, come ti mostro in questo video:

Al momento Huawei Share è supportata da MateBook e dai principali modelli di smartphone Huawei e Honor.

Dopo averla provata, devo ammettere che è davvero comodo condividere una foto appena scattata con lo smartphone sul pc semplicemente appoggiando il telefono al MateBook.

Considerazioni finali

Il MateBook 13 è un ottimo prodotto proposto a un prezzo più conveniente rispetto a modelli concorrenti che hanno caratteristiche simili.

È consigliato a chi vuole un computer estremamente portatile e leggero da trasportare, ma senza rinunciare alle prestazioni. Offre inoltre un design elegante e curato.

All'interno di questa pagina sono presenti alcuni link di affiliazione. In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente personali e, in nessun caso, ricevo dei compensi per effettuare recensioni positive.

Altri articoli che ti consiglio

Lascia un commento