Recensione Router 4G LTE portatile TP-LINK M7350

Dato la crescente diffusione delle offerte di connettività 4G e al recente aggiornamento del mio piano tariffario, ho effettuato un upgrade al “parco macchine” e ho ceduto il “vecchio” TP-LINK M5360 Pocket Hotspot 3G per acquistare un nuovo hotspot 4G portatile, sempre della TP-LINK. Si tratta del TP-LINK M7350 Pocket Hotspot 4G LTE.

TP-LINK-M7350-Pocket-Hotspot-4G-LTE-02

Avendo infatti spesso la necessità di collegarmi dall’auto (non mentre guido ovviamente ;)), dai clienti o comunque in luoghi dove non sempre è disponibile una connessione  ethernet o Wi-Fi, un router 4g wireless portatile può fare veramente comodo.

Personalmente poi lo preferisco alle chiavette o all’utilizzo dello smartphone come hotspot. Nel caso delle chiavette infatti è necessario sempre sperare che la chiavetta sia compatibile con il proprio computer e soprattutto sono poco pratiche per condividere la connessione tra più dispositivi.

Inutile quasi sottolineare i benefici in termini di velocità del passaggio dal 3G al 4G LTE: sono passato da una media di 4/5 Mbps in download ai circa 45/50 Mbps in download e i 15/18 Mbps in upload del nuovo dispositivo. La velocità in upload che raggiungo con il TP-LINK M7350 Pocket Hotspot 4G LTE è superiore a quella della mia ADSL fissa in download. Che mestizia 🙁

speedtest-router-4g-lte

Le specifiche del produttore dichiarano che questo modello è in grado di raggiungere i 150Mbps in download e i 50Mbps in upload su reti 4G.

Ma torniamo al dispositivo TP-LINK. L’oggetto è semplicissimo da usare, una volta estratto dall’imballo è sufficiente:

  • Sollevare il coperchio posteriore per accedere al vano interno che consente di inserire la SIM card e la batteria (inclusa e ovviamente ricaricabile).
  • Accendere il dispositivo premendo sul pulsante frontale.
  • Una volta agganciato alla rete, è possibile collegarsi via Wi-Fi usando la password riportata sotto al coperchio posteriore o visualizzabile attraverso il display del dispositivo.

Il TP-LINK permette di usare le SIM card in formato standard, ma nella confezione e incluso anche un adattatore che permette di usare le Micro e le Nano SIM.

È anche possibile inserire nel dispositivo schede micro SD (massimo 32GB) per avere a disposizione dello spazio di archiviazione aggiuntivo. Grazie poi all’app tpMiFi è possibile sfruttare tale memory card per archiviare i dati dai propri smartphone e tablet Android o iOS. Personalmente non ho ancora sfruttato questa opportunità, quindi non so dirti se funziona bene o meno.

Il TP-LINK M7350 Pocket Hotspot 4G LTE è bene precisare che funziona anche su reti 3G, quando la connessione 4G non è disponibile ed è possibile configurarlo per accedere in via preferenziale o esclusiva alla rete 4G.

Il dispositivo supporta connessioni Wi-Fi sia sulla frequenza dei 2.4GHz sia su quella dei 5GHz, anche queste configurabili. Attraverso il comodo display e i due tasti presenti sul TP-Link su può praticamente configurare tutto quello che serve. Per le restanti opzioni, basta collegarsi via Wi-Fi al dispositivo e accedere all’indirizzo 192.168.0.1 per fare tutto il resto via browser.

TP-LINK-M7350-Pocket-Hotspot-4G-LTE

Equipaggiato con una batteria da 2550mAh consente fino a 10 ore di autonomia e permette di collegare contemporaneamente fino a 10 dispositivi.

Se nel corso delle prossime settimane o mesi dovessi riscontrare dei problemi nell’utilizzo di questo hotspot 4G non mancherò di segnalarli aggiornando questo post.

All'interno di questa pagina sono presenti alcuni link di affiliazione. In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente personali e, in nessun caso, ricevo dei compensi per effettuare recensioni positive.

Altri articoli che ti consiglio